krata
Sei in: Home NATURA FLORA Arbusteti

Gli Arbusteti

E-mail Stampa

euonimo128Con la riduzione delle attività umane in collina e in montagna, i prati da sfalcio e i pascoli hanno subito l'invasione di specie arbustive ed arboree, che costituiscono attualmente gli stadi iniziali o intermedi di un processo di successione ecologica teso alla ricostituzione della originaria copertura forestale.

Nel territorio dell'ANPIL sono oggi presenti praterie arbustate, arbusteti bassi con prugnoli, ginestre, ononide spinosa, arbusteti alti, la tipologia più diffusa, con sanguinello, biancospino, rosa canina e prugnolo, e arbusteti alberati, dove alle specie precedenti si associano olmo campestre, acero campestre, roverella e/o cerro.

Nelle ampie radure interne ai castagneti, su suoli silicei con roccia affiorante, sono presenti vasti arbusteti, con calluna o brugo, eriche e ginestra dei carbonai. Al loro interno è presente un arbusteto di particolare interesse naturalistico, come il Cisto laurino o cisto della Madonna, che caratterizza gran parte delle pendici meridionali del Poggio Abetina e del Giogo.

crataegus770

Prateria con arbusti sul crinale nei pressi di Casa Tagliaferro.

 .