rigolo
Sei in: Home CULTURA MATERIALE LE SORGENTI

Le Sorgenti

Oltre alle sorgenti captate dalle burraie, nell’ANPIL si trovano altre storiche fonti:

lapide

Sorgente del Sasso

La sorgente si trova poche centinaia di metri a monte del Santuario della Madonna del Sasso, è incanalata verso un deposito, e l’acqua sgorga anche da una fontanella che si trova davanti all’entrata del Santuario.
Da alcuni secoli è la sorgente che ha servito il Sasso, come testimoniano i resti dell'antico acquedotto.

Leggi tutto

 
castelluccio770x3

Liccioli

La sorgente sgorga molto in alto e l’acqua è captata da un tubo che la porta più in basso vicino all’abitazione, dove forma un piccolo stagno. Si raggiunge seguendo il sentiero 2 dietro il Santuario del Sasso, fino al fosso, poi si scende lungo il lastrone di rocce fino a trovare un ex coltivo e si prosegue per circa 30 metri sulla sinistra.

Leggi tutto

   
rosina

Fonte Rosina

L'antica fonte si trova 300 m a Nord dell'insediamento di Fontassenzio. Sul fianco destro della sorgente un tempo sorgeva una burraia, andata completamente distrutta, forse durante la II Guerra Mondiale.

Leggi tutto

 
sorgenteguardia

Fonte della Guardia

La sorgente si trova circa 100 m dopo la casa colonica La Guardia, che si raggiunge prendendo da Santa Brigida la strada per il cimitero e proseguendo oltre il campo sportivo sul sentiero D del parco (ora anche SB).

Leggi tutto