dida
Sei in: Home PROPOSTE Una vacanza da... Piccoli Naturalisti!

Una vacanza da... Piccoli Naturalisti!

E-mail Print
There are no translations available.

lezione128Questa che presentiamo è una proposta di Ischetus, che il Comune di Pontassieve ha sostenuto nel 2009. Si articola su tre giorni, con residenza presso il Santuario. Se volete ripeterla con la vostra scuola, prendete contatto con This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

ANPIL Poggio Ripaghera – Santa Brigida, Pontassieve

Una vacanza da... Piccoli Naturalisti!

Proposta di soggiorno per scuole primarie e medie,
per imparare a conoscere l’ANPIL e a divertirsi in modo rispettoso nella Natura

Programma di massima

PRIMO GIORNO
Pomeriggio: Introduzione all’Area Protetta
Proiezione e breve escursione didattica intorno alla Madonna del Sasso con visita degli ambienti storici e naturalistici più significativi dell’area protetta.
Sera: Piccoli fotografi per grandi fotografie!
Come fotografare gli animali senza apparecchiature costose? Impareremo le tecniche per avvicinare gli animali, a mimetizzarsi e ad usare canocchiali e binocoli al posto dei costosi zoom. Inoltre andremo a posizionare una vera “trappola fotografica” che documenterà il passaggio degli animali vicino al Santuario.... nei tre giorni di soggiorno!

SECONDO GIORNO
Mattina: Piccoli indiani...
Impareremo a leggere il terreno, ad osservare tutti i segni di presenza che gli animali (in particolare i mammiferi) lasciano intorno a noi. Dalla scoperta al riconoscimento: l’uso dei manuali, come si realizza un calco in gesso, come si misurano, raccolgono e riconoscono i campioni.
Pomeriggio: Giochi alternativi
Attività ludica sperimentale con strumenti e giochi sulle energie rinnovabili
Sera: Una notte nell’ANPIL
Perchè i lupi ululano? Nella maggior parte dei casi per comunicare agli altri lupi, che quel territorio è “la loro casa”. Se proviamo quindi, con un registratore, a “chiamarli” con degli ululati, i lupi possono anche rispondere.... Faremo quindi una breve escursione serale a piedi, in una area dell’ANPIL dove i lupi ci sono davvero (ma non c’è da temerli!) con la speranza di ascoltarli.

TERZO GIORNO
Mattina: Una gara... con carte e bussola!
Sapersi orientare in campagna, saper usare la bussola ed un carta topografica è una delle prime cose che un giovane naturalista deve imparare a fare con destrezza. Anche perché, come in questo caso, gli servirà per partecipare ad una divertente gara a squadre.
Pomeriggio: Cimento naturalistico!
Una caccia al tesoro naturalistica, organizzata a squadre, in cui dovremo mettere in risalto tutto quello che abbiamo imparato, a proposito di alberi, animali, natura. Portatevi scarpe da ginnastica, ci sarà da correre, arrampicarsi e darsi da fare! (A proposito: ricordiamoci poi di andare a vedere se la trappola fotografica in questi giorni ha fotografato qualcosa!)

 .