Sei in: Home INIZIATIVE Attività 2007

Attività 2007

E-mail Print
There are no translations available.

2007Attività del 2007:

Realizzazione della rampa di accesso e sistemazione esterna per l'accesso facilitato al Centro Visite.
Il Centro Visite presso il Santuario della Madonna del Sasso è stato completato con una rampa di accesso per disabili motori progettata da personale interno del Comune.

I lavori sono stati affidati ad una ditta esterna e si sono conclusi a fine 2007. Questo intervento si è integrato perfettamente con le opere di ristrutturazione che interessano da tempo il Santuario, con risultati apprezzabili.

Censimento e ripristino sorgenti e realizzazione area di sosta tematica sul cisto laurino.
Sono stati realizzati tre diversi interventi:
1. lo studio ed il censimento delle sorgenti dell’ANPIL;
2. il ripristino di una sorgente scelta per le caratteristiche qualitative dell’acqua così da creare un punto di sosta e di ristoro per gli escursionisti (la scelta a seguito di valutazioni congiunte è stata della sorgente Fonte Rosina in località Fontassenzio).
3. la realizzazione di un’area di sosta tematica sul cisto laurino in località Fontassenzio, al termine di un percorso ricco di piante di cisto ubicate sui costoni di roccia caratteristici della zona, consistente in due tavole e quattro panche (realizzate dallo scultore locale Filippo Dobrilla autore dell’altra area di sosta dell’ANPIL) e in una bacheca contenente un pannello illustrativo sul cistus laurifolius, il tutto collocato in una radura che si affaccia su un panorama di rara bellezza.
L’estrema vicinanza tra l’area di sosta e la sorgente ripristinata offre agli escursionisti la possibilità di ristorarsi in un luogo accogliente, fresco, ricco d’acqua, inserito in una zona di particolare pregio sia dal punto di vista naturalistico che ambientale.

Interventi di manutenzione nell’area del castagneto recuperato e realizzazione di una seconda area di sosta.
Nel 2007 il castagneto è stato arricchito da ulteriori interventi:
1.interventi vegetazionali di manutenzione sul castagneto e recupero di altri castagni nei pressi dell’area di sosta.
2. ripristino di un muretto a secco lungo il torrente in corrispondenza della prima area di sosta realizzata.
3. realizzazione di una seconda area di sosta, vicina alla prima, con arredi funzionali e allo stesso tempo artistici ad opera dello scultore Filippo Dobrilla.
Con questo completamento il castagneto assume un ruolo fondamentale all’interno dell’ANPIL. Infatti le due caratteristiche aree di sosta, inserite armoniosamente in questo bosco molto vicino al Santuario, ne fanno un luogo di grande attrazione e facilmente accessibile. Per promuoverlo e farlo conoscere sono state organizzate due iniziative, il 6 maggio ed il 21 ottobre 2007.

Area didattica “I mestieri del bosco”
Si tratta di tre pannelli inseriti nelle rispettive bacheche di legno sui tre principali mestieri che venivano praticati in queste zone: boscaioli e carbonai, l’allevamento, la trasformazione del latte e le burraie. Dopo varie considerazioni è stato deciso che il castagneto era la zona più opportuna per collocare i pannelli didattici in quanto dotata di area di sosta e facilmente raggiungibile dai vari gruppi e dai ragazzi delle scuole.

Iniziative
6 maggio, inaugurazione dell’area di sosta ed escursione alle burraie.
La giornata, organizzata con la collaborazione dei tre gruppi escursionistici CAI, GEO ed Il Crinale, è iniziata al Centro Visite ed ha avuto come prima tappa l’inaugurazione della prima area di sosta del castagneto. A seguire c’è stata l’escursione alle burraie di Fonterinalda e Nannarino attraversando i sentieri ricchi di cisto laurino. Nonostante la stagione anticipata le piante di cisto erano tutte in boccio, ma non ancora fiorite. Presso la burraia di Fonterinalda si è svolta la degustazione di prodotti tipici quali ricotta, burro, miele e marmellata.

Osservazioni astronomiche del 13 luglio e del 3 agosto.
E’ stata ripetuta l’esperienza delle osservazioni astronomiche nel chiostro del Santuario della Madonna del Sasso, che da qualche anno era stata sospesa, guidate dalla Società Astronomica Fiorentina.

21 ottobre, giornata nel castagneto.
Dopo la conclusione dei lavori, con questa iniziativa avente come tema “le castagne” si sono sottolineati gli interventi fatti nel castagneto recuperato. La giornata, organizzata con la collaborazione del gruppo escursionistico Il Crinale, è iniziata al Centro Visite con un momento informativo e divulgativo sull’ANPIL. Si è svolta poi una breve escursione nei boschi intorno al Santuario, in particolare nel castagneto, con libera raccolta dei frutti. Al ritorno c’è stata la conclusione con la degustazione dei prodotti tipici della stagione (bruciate, ballotte , castagnaccio e vin brulè).

Sostituzione pannelli informativi.
Si è provveduto ad aggiornare i quattro pannelli che costituiscono la cartografia informativa dell’ANPIL sul territorio, inserendo le informazioni relative agli interventi eseguiti dal 2000 ad oggi. Si è deciso di modificare la collocazione dei pannelli lasciandone due nella originaria posizione ( parcheggio Santa Brigida e muro presso Santuario della Madonna del Sasso) e spostando gli altri due da Santa Brigida e dall’Alberaccio ai giardini pubblici di Pontassieve e Sieci. Questo allo scopo di incrementare la conoscenza dell’Area e promuoverla presso la cittadinanza.

Istituzione Zone di Protezione “La Rocchetta” e “Piantamalanni”
Il 2007 è stato inoltre l’anno in cui si è conclusa la vicenda della istituzione di due zone di divieto di caccia all’interno dell’ANPIL per le quali da anni esisteva l’accordo tra residenti, associazioni e Comune. .